Bella Storia!

Ogni anno, nella ricorrenza della Solennità dell’Immacolata Concezione, tutti i soci di Azione Cattolica, in tutte le Parrocchie d’Italia, sono chiamati, attraverso il tesseramento, a rinnovare la propria adesione all’Associazione.

Anche le tredici parrocchie della nostra Arcidiocesi in cui l’AC è presente si stanno preparando a questo annuale appuntamento.

Come tradizione, ormai consolidata da diversi anni, la Festa dell’Adesione nelle parrocchie è preceduta da un incontro di preghiera e di festa a livello diocesano, durante il quale in nostro Arcivescovo benedice le tessere e le consegna ai presidenti parrocchiali.

Questo momento, che si celebrerà il prossimo 6 dicembre nella Cattedrale di Amalfi, rappresenta anche l’occasione per rinnovare la nostra fedeltà alla Chiesa ed ai suoi Pastori.

Il “SI” all’associazione, “costituisce una scelta da parte di quanti vi aderiscono per maturare la propria vocazione alla santità” (Statuto Azione Cattolica Italiana) Attraverso la “tessera”, infatti, ciascun socio sceglie di aderire, attraverso l’Associazione, ad un progetto di vita “santa”; di impegnarsi concretamente, in tutti gli ambiti della vita, a testimoniare il Vangelo di Gesù; di rendere più belle e più “umane” le nostre comunità.

In questo anno associativo, durante il quale l’Associazione, attraverso le assemblee elettive a vari livelli, è chiamata a rinnovarsi ed a progettare il proprio futuro, vogliamo fare nostro l’invito a “gioire” che Papa Francesco ci ha rivolto durante l’ultimo incontro nazionale. E vogliamo farlo anche attraverso l’Adesione. Dietro ogni “tessera” c’è una “storia”, la storia di ciascuno di noi, una storia che racconta di incontri, di esperienze, di scelte. L’Azione cattolica è una “bella storia” perché tiene insieme le nostre belle storie, attraverso la costruzione di legami tra le vite e ponti tra le esperienze.

Affidiamo al Signore ed alla Vergine Immacolata il nostro impegno ad essere testimoni e costruttori di beatitudine nella nostra vita e nella vita degli altri.

Gaetano Pisani